Informazioni tecniche di stampa supporti magnetici

Stampa litografica di supporti magnetici, e stampa digitale
Le calamite pubblicitarie possono essere di metallo bombate, oppure in MagneCote, o plastoferite ed agisce come una calamita, è diventata una moda dilagante quella dei magnetini da frigo e quindi anche per la stampa si parla di questo supporto magnetico che può essere sagomato, fustellato, piegato, essendo flessibile in questo caso, spessore 0,8 - 3 mm, ed è facile da rimuovere, e viene stampato con delle macchine offset o digitali apposite. Il supporto magnetico si stampa come la carta ma l'effetto è quello di un magnete. Possiamo cambiare tipo di supporto e proporvi le classiche calamite in metallo bombate, spessore 5 mm, a forma circolare, quadrate, rettangolari, ovali, oppure con dietro un apribottiglie.
I possibili settori di applicazione per le calamite flessibili piu' sottili sono molti, possono servire come biglietti da visita, appiccicati sopra gli elettrodomestici, dei coupon per degli sconti, uno scadenziario o lavagne cancellabili, per prendere appuntamenti calendari magnetici, le moda dilagante è stata quella del frigorifero, tutti i frigoriferi di casa sono tappezzati con queste calamite pubblicitarie molto colorate, oppure per i più piccoli un alfabeto magnetico un gioco per bambini ecc...

Per acquistare la calamita prescelta, andate sulla categoria del prodotto, e qui potete vedere direttamente il prezzo, una volta scelta la vostra calamita ideale potete richiedere il preventivo definitivo, per vostra approvazione per procedere con l'ordine.
A questo punto possiamo passare alla fase più divertente, la progettazione grafica della calamita flessibile, o rigida, con delle forme standard, oppure con delle calamite sagomate con forme particolari a secondo delle vostre esigenze.
I file grafici delle calamite prima della stampa saranno controllati dai nostri grafici: il formato richiesto, la scomposizione dei 4 colori di quadricromia corretta, i font inseriti, e quindi si procede con l'elaborazione di una bozza cianografica digitale, o meglio un file elaborato dal nostro sistema prima di passare con la stampa. 

Consigli utili per la preparazione di file pdf per la stampa
In questa sezione puoi trovare dei suggerimenti e dei consigli su come ottimizzare al meglio i file di stampa dei tuoi lavori.PDFLogoIl formato di file più utilizzato per la stampa è sicuramente il file pdf Acrobat, è un formato di file basato su un sistema di linguaggio sviluppato da Adobe Systems per creare documenti in modo autonomo dal vostro computer oppure dal vostro programma di impaginazione grafica utilizzato per generare il file pdf.

Il file PDF può contenere documenti o immagini di qualsiasi dimensione. È un formato che è diventato con il passare degli anni uno standard, ed è diventato indispensabile nel nostro ambito, consente di creare prima le lastre di stampa direttamente da file (CTP), e quindi procedere alla lavorazione finale della stampa.


Quindi vi consigliamo di creare sempre dei file pdf dai vostri programmi di impaginazione grafica QuarkXPress, Adobe Photoshop, Adobe Illustrator, Adobe InDesign, FreeHand e CorelDraw anche perché hanno il vantaggio di essere modificabili anche durante le fasi di produzione più avanzate, ricordatevi sempre quando eseguite i file pdf di importare correttamente tutte le immagini e che i font siano allegati correttamente e quindi non devono esserci messaggi di font mancanti prima e durante l'elaborazione o durante l'apertura iniziale del file dell'impaginato.
Ogni file PDF deve essere elaborato tenendo conto della risoluzione che nell'ambito della stampa offset deve essere impostata sulla qualità di stampa tipografica ad alta risoluzione. Nelle impostazioni di Acrobat Professional ci sono le impostazioni predefinite e noterete sicuramente quelle più adatte per la stampa ad alta risoluzione.
Ricordatevi di includere tutti gli indicatori di stampa i crocini i segni di taglio, e soprattutto l'abbondanza di colore, se avete un fondo colore che smargina, dal vostro documento, occorrono almeno 5 mm di abbondanza per lato.



con abbondanza

Documento pdf con abbondanza e crocini di registro



senza abbondanza

Documento con crocini di registro

 

Quindi ricapitolando per evitare errori e problemi prima della stampa durante il processo di creazione delle lastre di stampa, verificare l'esatta impostazione del tuo file seguendo le indicazioni seguenti:

  1. Controlla che tutte le foto e i colori siano in formato "CMYK" e non in RGB.

  2. Controlla che le immagini e/o foto siano sempre state salvate in "tif" o "eps".

  3. Controlla che i file "tif" non siano stati salvati e compressi.

  4. Controlla che nei file salvati in formato "eps" da photoshop sia stata usata solo ed esclusivamente la codifica "binaria".

  5. Controlla che l'opzione "sovrastampa" sia stata disattivata.

  6. Controlla che le immagini siano state scansionate ad alta risoluzione (Min. 200-300 dpi).

  7. Controlla che le immagini non siano state importate a bassa risoluzione, devono avere una risoluzione di almeno 150 dpi.

  8. Controlla quando ci sono fondini colore oppure le immagini, non devono essere tagliati al vivo, ma devono avere almeno 5 mm di abbondanza dal filo-taglio per ogni lato.

  9. Controlla che il testo sia sempre posizionato almeno 5/8 mm. dentro il filo-taglio.

  10. Se il file da stampare è composto da più file, (ad esempio una copertina con un formato differente) prima dell'invio inserirli in una cartella unica, la quale deve essere sempre compressa con "Stuffit, Zip, Winzip, o altro programma di compressione equivalente".

  11. Se il vostro file di stampa non è un pdf, occorre allegare anche le immagini importate, ed anche i font utilizzati, le font sarebbe meglio trasformarle in tracciati (ad es. adobe, illustrator) oppure in profili (adobe indesign).


In adobe illustrator esiste la possibilità di incorporare le immagini dentro il documento, creando però dei file molto pesanti, se usate invece adobe Indesign, oppure QuarkXpress le immagini dovete in ogni caso allegarle, creando come dicevamo una cartella unica compressa.
Il file da stampare dovrà essere composto possibilmente da un unico file di stampa, con incorporate tutte le pagine del documento da stampare.

In ogni caso vi consigliamo di creare sempre dei file pdf dai vostri programmi di impaginazione grafica QuarkXPress, Adobe Photoshop, Adobe Illustrator, Adobe InDesign, FreeHand e CoreDraw, che saranno comunque controllati ed esaminati dai nostri grafici.
Se i vostri file dovessero presentare delle anomalie, riceverete una nostra telefonata o un'e-mail con elencati i problemi riscontrati, per poter risolvere il problema riscontrato e quindi rimandare il file modificato.

La nostra verifica dei file, include:
•  Verifica della risoluzione di stampa utilizzata nel file pdf(dpi);
•  Verifica della modalità del colore CMYK;
•  Verifica del formato di stampa ;
•  Verifica del formato e degli indicatori di stampa di registro;
•  Verifica del formato nei pieghevoli, delle eventuali piegature e rifili

Per eventuali problemi e chiarimenti potete contattarci, al numero 022545108 oppure, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito fa uso dei Cookie per il funzionamento della piattaforma e per le statistiche - maggiori dettagli.

Prosegui se sei d'accordo